Istituto Comprensivo Via San Biagio Platani Roma Via S. Biagio Platani 260 - 00133 Roma
Tel 062008260 - Email: rmic8e800g@istruzione.it - Pec: rmic8e800g@pec.istruzione.it - C.M. RMIC8E800G - C.F. 97713350581 - C.U.F.E.: UFHQB6

PATTO FORMATIVO

Il patto formativo è uno strumento finalizzato a:

  • creare un clima comunicativo efficace ed efficiente;
  • tendere al raggiungimento degli obiettivi prefissati nel processo educativo;
  • rendere espliciti i comportamenti che insegnanti, genitori ed alunni si impegnano a concretizzare in ambito scolastico, chiarendo ruoli, compiti e funzioni.

Il patto formativo regola l’attività didattica, quindi i processi di insegnamento-apprendimento, tramite un realistico progetto educativo, reso chiaro e condiviso.

I DOCENTI della scuola si impegnano a:

  • Favorire il clima di fiducia necessario al benessere psico-fisico dei bambini, alla crescita della persona, all’ apprendimento.
  • Promuovere atteggiamenti e comportamenti per sostenere una buona convivenza civile, l’educazione alla responsabilità, all’impegno e al pensiero critico.
  • Guidare gli alunni nei diversi processi formativi, fornendo loro idonei strumenti.
  • Formulare programmi di insegnamento e realizzare percorsi che forniscano agli alunni le abilità di base delle discipline e del metodo di studio.
  • Mettere in atto interventi possibili per affrontare le difficoltà degli alunni, per sviluppare le loro potenzialità, pianificando attività utili allo sviluppo degli apprendimenti , con le risorse a disposizione.
  • Tenere informate le famiglie sull’andamento scolastico dei bambini, sul comportamento e sulle relative valutazioni.

LE FAMIGLIE degli alunni si impegnano a:

  • Rispettare il ruolo educativo del docente , le metodologie e strategie di insegnamento.
  • Rispettare tutto il personale operante nella scuola.
  • Comunicare, agli insegnanti, le informazioni utili per una buona riuscita del lavoro scolastico e della relazione educativa.
  • Collaborare, con la scuola, nel sostenere la validità delle regole di convivenza civile, per favorire l’assunzione di impegno e responsabilità degli alunni.
  • Partecipare a riunioni , colloqui , incontri previsti dall’organizzazione scolastica.
  • Sostenere i bambini nell’organizzare gli impegni scolastici.
  • Prendere puntualmente visione delle comunicazioni inviate dalla scuola, apponendo la firma.
  • Rispettare gli orari di entrata ed uscita della scuola di pertinenza.

GLI ALUNNI si impegnano a/ad:

  • Essere educati e rispettosi nei confronti dei compagni e di tutto il personale della scuola, per contribuire alla costruzione di un ambiente scolastico attivo, propositivo e disteso.
  • Accogliere, accettare ed aiutare i compagni , per crescere coltivando i valori di integrazione e di solidarietà.
  • Ascoltare le spiegazioni ed i consigli degli insegnanti, per affrontare le attività scolastiche con impegno, responsabilità e cura.
  • Seguire le norme ed i tempi che regolano la vita scolastica, per coltivare atteggiamenti di convivenza civile.
  • Avere cura delle proprie ed altrui cose, di ambienti , arredi e materiali scolastici, per sentirsi parte attiva e responsabilizzata della comunità-scuola.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Approfondisci